DOMENICA 27 MAGGIO: ESCURSIONE A CASTEL D’ISCHIA (Castel Sant’Elia, VT)

 

LUCA

Splendida traversata di circa 12 km nel cuore pulsante dell’AGRO FALISCO, alla scoperta, senza esagerazioni, di uno dei panorami più belli e suggestivi di questo incredibile territorio!
Partiremo da Nepi(VT) e dopo aver attraversato ed ammirato alcune VIE CAVE o TAGLIATE scavate a mano nel tufo e dalle dimensioni ciclopiche, risaliremo dal fondo di una forra fino ai suoi margini. Qua, durante il nostro cammino avremo l’opportunità di ammirare l’antico centro storico di Nepi e Castel Sant’Elia da un’insolita quanto suggestiva prospettiva. La meta finale di questo nostro viaggio sarà l’antico INSEDIAMENTO MEDIEVALE DI CASTEL D’ISCHIA ed il suo incredibile panorama: il sito sorge infatti all’estremità di un pianoro incastonato tra le verdi e lussureggianti forre circostanti, creando uno scenario davvero unico ed emozionante!
L’arrivo sarà a Castel Sant’Elia (VT)
Il pranzo è al sacco.

🌳🌳🌳🌳🌳🚶🚶🚶🚶🚶🌳🌳🌳🌳🌳

DETTAGLI PERCORSO:
DISTANZA: 12 KM
DIFFICOLTÀ: FACILE
DURATA:+/- 6 ore + pausa pranzo
COSTO: 12 EURO ( ESCURSIONE + ASSICURAZIONE GIORNALIERA + TESSERA ASSOCIATIVA GRATUITA)

COSA VISITEREMO:

👉 VIE CAVE (CAVONI) scavate a mano nel tufo in epoca falisca

👉L’ANTICO INSEDIAMENTO MEDIEVALE DI CASTEL D’ISCHIA ED IL SUO PANORAMA

AD ACCOMPAGNARVI IN QUESTA ESCURSIONE:
– LUCA PANICHELLI, Dottore in “Arte, cultura e turismo del territorio”; esperto conoscitore dell’Agro Falisco; studioso della cultura falisca; fondatore del blog Tesori Nascosti – Agro Falisco

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE:
Nel momento dell’ISCRIZIONE all’evento, che può avvenire per VIA TELEFONICA (Luca 3386978479) o TRAMITE MESSAGGIO ALLA PAGINA FACEBOOK Tesori Nascosti – Agro Falisco. Le iscrizioni saranno chiuse VENERDI 25 MAGGIO o al raggiungimento del numero massimo dei partecipanti!

EVENTO ORGANIZZATO DALL’ASSOCIAZIONE CULTURALE “LA STRADA DEI SAPORI – TERRE FALISCHE” IN COLLABORAZIONE CON IL BLOG “TESORI NASCOSTI AGRO FALISCO”.

PER INFO E PRENOTAZIONI:
👉LUCA 3386978479

PER SAPERNE DI PIU’ APRI IL LINK SOTTO:https://www.facebook.com/events/604710646564251/

GUARDA IL VIDEO TRAILER DELL’EVENTO:

 

Annunci
Pubblicato in PROSSIME ESCURSIONI, Senza categoria | Contrassegnato , , | Lascia un commento

08/04/’18 – “LA TRAVERSATA DEL RIO MAGGIORE: DA FALERII NOVI A FALERII VETERES” – VIDEO

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

DOMENICA 8 APRILE – ESCURSIONE

DSC03290.JPG

“LA TRAVERSATA DEL RIO MAGGIORE : DA FALERII NOVI A FALERII VETERES”

Dopo il maltempo che ha caratterizzato il mese di marzo, si torna finalmente ad esplorare insieme questo incredibile territorio!!!
Questa volta partendo da Falerii Novi, la città fatta costruire dai romani dopo la conquista e distruzione dall’antica città falisca(241a.C.), arriveremo fino a Falerii Veteres, l’odierna Civita Castellana, percorrendo uno splendido percorso sulle sponde del Rio Maggiore…in una delle forre piú belle e caratteristiche dell’AGRO FALISCO!!!
…Ma non solo..lungo il tragitto, oltre alla via Amerina, le sue necropoli ed altre meraviglie, si potrà ammirare la “PERLA” DELL’AGRO FALISCO: la maestosa VIA CAVA O TAGLIATA FANTIBASSI,interamente scavata a mano nel tufo, con le sue pareti alte fino a 15 m…UN VERO E PROPRIO SUSSULTO AL CUORE ED ALLA VISTA!

EVENTO ORGANIZZATO IN COLLABORAZIONE CON L’ASSOCIAZIONE 33Trek

Si arriva a Faleri Veteres: Civita Castellana.

COSA E’ NECESSARIO PER L’ESCURSIONE
Camminiamo in un ambiente boscoso che potrebbe non essere semplice. Alcuni accorgimenti per un escursione in natura di questo tipo sono assolutamente necessari. Le scarpe da trekking sono OBBLIGATORIE. Poi giacca a vento, abbigliamento a strati per un maggiore comfort in qualunque condizione climatica che si potrebbe verificare durante l’escursione. I bastoncini da trekking possono essere utili.
Livello di difficoltà: E (medio)
Dislivello max 200 mt.
Lunghezza ca 12 km

Il pranzo è al sacco.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro venerdi 6 aprile ore 18.00!
Al momento della prenotazione riceverete la locandina con i dettagli tecnici dell’escursione, luogo dell’appuntamento etc etc.

LE PRENOTAZIONI SARANNO ACCETTATE FINO AL RAGGIUNGMENTO DELLA SOGLIA.

29186780_2051461718472885_4899157589822013440_n.jpg

LA TAGLIATA FANTIBASSI

29177991_2051460908472966_732937835509710848_n

L’ANTICA VIA AMERINA (241 a.C.) E LE SUE NECROPOLI SCAVATE NEL TUFO

29177826_2051461318472925_1647149975542431744_n.jpg

IL SENTIERO LUNGO IL RIO MAGGIORE 

29571218_2059442804341443_5025768083982906720_n (1).jpg

IL SENTIERO LUNGO IL RIO MAGGIORE

DSC08238.JPG

LE “CAVERNETTE FALISCHE” STUDIATE DAL RELLINI

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

CONSIGLI UTILI CONTRO IL MORSO DELLA VIPERA

29598256_2057725631179827_1580980378002287243_n.jpg

🌳🌳🌳🚶🌳🌳🌳

***ATTENZIONE ALLE VIPERE***

Con I’arrivo della primavera e il ritorno delle belle giornate, i verdi prati ed i boschi dell’agro falisco tornano a popolarsi di animali…tra cui anche la temutissima VIPERA🐍!!!(GUARDA IL VIDEO SOTTO)

NORMALMENTE ALLA VISTA DELL’UOMO, QUESTA FUGGE IMMEDIATAMENTE VIA, MA IN QUESTO PERIODO DELL’ANNO,ESSENDO ANCORA UN PO STORDITA DALL’INVERNO(COME ACCADUTO A ME IN QUESTO CASO), PREFERISCE RESTARE FERMA IMMOBILE PRONTA A SFERRARE UN SUO ATTACCO!
ECCO DI SEGUITO QUALCHE PICCOLA PRECAUZIONE PER SVOLGERE PASSEGGIATE IN MAGGIORE SICUREZZA:
– indossare scarpe alte alla caviglia, calzettoni spessi, e pantaloni lunghi;

– battere a terra con bastoni, soprattutto nell’erba alta;

– evitare di sedersi su pietraie e controllare il suolo prima di sedersi su un prato;

– chiudere sempre le borse e non abbandonare giacche e maglioni per terra;

– fare attenzione a dove si mettono le mani quando si va a funghi o asparagi: le vipere si annidano infatti fra le foglie e sotto le pietre.

COSA FARE IN CASO DI MORSO
Se nonostante le precauzioni sopra elencate, si viene morsi da una vipera, bisogna innanzitutto cercare di mantenere la calma,limitare il più possibile i movimenti, per non favorire la diffusione del veleno nell’organismo, eventualmente bagnare la ferita con acqua fresca, e farsi trasportare all’ospedale più vicino; se non è colpita una parte vitale, come il volto o il collo, in genere non si corrono rischi immediati per almeno due ore.
In caso di morso di vipera, accertato o anche solo sospetto la prima cosa da fare è contattare il 112, in modo da trasportare il paziente presso una struttura ospedaliera, dove potrà essere tenuto in osservazione e sottoposto alle eventuali cure necessarie.
Rimuovere anelli e bracciali prima che il gonfiore della zona colpita ne renda difficile l’asportazione.
Nell’attesa dell’intervento medico è essenzialemantenere il più possibile la tranquillità, in quanto uno stato di agitazione causa l’accelerazione del battito cardiaco e quindi una più rapida diffusione del veleno.
Altro intervento consigliato è il lavaggio abbondante della ferita con acqua ossigenata, permanganato di potassio o con acqua semplice. Questa operazione favorisce l’eliminazione parziale del veleno, che è idrosolubile. Da evitare invece le disinfezioni con alcool o sostanze alcoliche, in quanto il veleno della vipera a contatto con alcool può condurre alla formazione di composti tossici.
Molto utile è fasciare tutto l’arto colpito con una garza (compresa l’area sottostante il morso), applicando una discreta pressione e, possibilmente, immobilizzare l’arto con una stecca. Si tratta di operazioni che richiedono una certa perizia ma che, se correttamente eseguite, contribuiscono ad un effetto di vasocostrizione che rallenta la diffusione del veleno.

COSA NON SI DEVE FARE

– iniettare il siero antivipera perché può essere pericoloso: in individui sensibili può infatti scatenare reazioni allergiche anche gravi (reazioni anafilattiche). In considerazione di questo e del fatto che solo in un numero limitato di casi è necessario utilizzare l’antidoto, il siero antivipera a partire dall’anno prossimo non sarà più disponibile nelle farmacie ma esclusivamente presso gli ospedali.

– meglio evitare di praticare incisioni intorno al morso allo scopo di favorire la fuoriuscita di sangue infetto: questa pratica richiede infatti mani esperte e, se non effettuata in modo corretto, può facilitare invece la diffusione del veleno.

– anche i dispositivi ”aspira-veleno” richiedono una manualità e una precisione difficili da mantenere nelle emergenze e rischiano di ritardare il soccorso medico.

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

DOMENICA 18 MARZO – ESCURSIONE

“L’ANTICA VIA AMERINA E LA TAGLIATA FANTIBASSI”

Dopo il freddo e la neve di questi ultimi giorni, si torna finalmente ad esplorare insieme questo fantastico territorio: L’AGRO FALISCO!
DOMENICA 18 MARZO andremo alla scoperta di uno dei luoghi più caratteristici ed emozionanti presenti in questa area geografica, vale a dire LA TAGLIATA O VIA CAVA FANTIBASSI…un’antica opera di ingegneria stradale ( e non solo) scavata interamente a mano, con le pareti alte fino a 15 m….ma non solo..oltre alla via cava, avremo modo di camminare lungo uno splendido sentiero ai margini del Rio Maggiore, all’interno di una delle forre più belle e lussureggianti dell’intero AGRO FALISCO…per poi giungere alla VIA AMERINA (antica strada consolare fatta costruire dai romani dopo la conquista di Falerii Veteres nel 241 a.C.) con le sue necopoli, scavate anche queste nel tufo!!!!!

Sarà un vero e proprio VIAGGIO NELLA STORIA…NON MANCARE!!!!!

EVENTO ORGANIZZATO DAL BLOG Tesori Nascosti – Agro Falisco IN COLLABORAZIONE CON IL “MUSEO NATURALISTICO DEL MONTE SORATTE” E L’ASSOCIAZIONE “AVVENTURA SORATTE”

29027392_2049724918646565_7246986116262264832_n

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

LA CULTURA FALISCA RIECHEGGIA TRA LE NECROPOLI DELLA VIA AMERINA – VIDEO

Immaginate, in una fredda  domenica mattina, di camminare  spensieratamente lungo l’antica via Amerina, la strada consolare voluta dai romani dopo la conquista di Falerii Veteres nel 241 a.C., e di ritrovarvi all’improvviso faccia faccia con uno degli antichi abitanti di questo territorio: I FALISCI !!!!!

Questo è quello che è accaduto DOMENICA 29 GENNAIO ad alcuni turisti che hanno partecipato ad un evento organizzato dall’associazione “TERRE FALISCHE”, in collaborazione con Luca Panichelli ed il blog “TESORI NASCOSTI AGRO FALISCO”.

Gli abiti di scena, vasi ed oggetti di ogni tipo presenti durante la rievocazione, sono STUDIATI E FEDELMENTE RIPRODOTTI A MANO dallo studioso di cultura etrusco/falisca Alessio Grandicelli.

RIEVOCAZIONE STORICA A CURA DI ALESSIO GRANDICELLI E MARINA MECHKOVSKAYA

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

LA TAGLIATA FANTIBASSI INTERAMENTE RICOPERTA DALLA NEVE: SUBLIME VISIONE! – VIDEO

Tutti abbiamo dentro di noi un luogo del cuore, a cui, a volte anche inspiegabilmente, ci sentiamo “legati”. Molto spesso sono luoghi d’infanzia, luoghi che custodiscono silenziosamente dei ricordi ormai molto lontani. Quando da bambino, ad esempio, andavo a pescare con i miei amici lungo le sponde del Rio Maggiore ogni volta era un’avventura…soprattutto quando, per arrivare alla nostra postazione di pesca, bisognava attraversare “quella strada scavata nel tufo, con le pareti altissime e piena di scritte e segni sulle pareti”…allora non capivo cosa realmente fosse, ma ogni volta che camminavo al suo interno ne rimanevo sempre più affascinato ed incuriosito.  Forse è proprio per questo motivo che quando in questi giorni sono scesi i primi fiocchi di neve, il mio pensiero è andato subito a “quella strada scavata nel tufo” e a quanto potesse essere bella interamente ricoperta da un soffice manto bianco…ma mi sbagliavo: al mio arrivo la TAGLIATA FANTIBASSI si è presentata come una sublime visione!!!!!

Viste le avverse condizioni meteo di questi giorni (26/02/2018) non è stato affatto facile raggiungerla a piedi, ma posso dire che ne è valsa assolutamente la pena!

BUONA VISIONE!

VIDEO DI LUCA PANICHELLI

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento