LA CASCATA DEI CAVATERRA – NEPI (VT)

34316890_2095845754034481_1817606580296744960_n.jpg

TESTO ED IMMAGINI DI LUCA PANICHELLI

Sin dai tempi più remoti, la forte presenza di acqua, quindi di fiumi e di torrenti, ha fatto si che molte popolazioni scelsero questo territorio per costruire le loro città. Una di queste antiche civiltà è sicuramente quella falisca, la quale riservava un vero e proprio culto alle fonti di acqua naturale che costellano questo territorio. Nepi, ad esempio, era una di queste città. Nepet o Nepete, deriverebbe il suo nome dalla parola etrusco/falisca Nepa, ovvero acqua. Quindi Nepi, città delle acque, tanto da portarne i segni di questo ancestrale legame nel nome stesso. La leggenda della sua fondazione( 548 anni prima di Roma) ci parla di un particolare serpente acquatico, adorato da questi antichi popoli come divinità, il quale uscì allo scoperto mentre il mitico fondatore Termo Larte era intento a tracciare il solco del pomerio del nuovo insediamento. Questo venne interpretato come simbolo di buon auspicio e la città venne consacrata alla divinità che aveva voluto manifestarsi proprio durante il Sacro atto della fondazione.

Quella nella foto sopra, è una delle cascate, insieme a quella del “Picchio” e quelle di Montegelato, tra le più belle e scenografiche di questo territorio. Ma c’è di più…mentre per ammirare le altre  bisogna affrontare dei sentieri anche abbastanza impegnativi come nel caso di quella del “Picchio”, per quanto riguarda la cascata dei Cavaterra basta affacciarsi sulla forra che delimita il centro abitato di Nepi (VT), nelle immediate vicinanze della Rocca dei Borgia, e la meraviglia è servita!

A creare questo incredibile scenario è il fosso del “Ponte” (detto anche del Castello), il quale dopo aver alimentato diversi mulini tra cui quello denominato dei Cavaterra e aver percorso l’intero tratto del fossato di difesa della Rocca, si getta nel vuoto all’altezza della porta sud dell’antica città, proprio dove sorgeva un ponte levatoio (da qui il nome del fosso del Castello), creando uno scenario a dir poco straordinario…ed il tutto nel cuore dell’antica città!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...